IL VOTO SPIEGATO – Lotta alla disoccupazione di lungo periodo e giovanile, sostegno alla competitività delle Pmi, contrasto al dumping sociale, strategie per l’efficienza energetica e per la cooperazione regionale nel settore: la plenaria di Strasburgo ripercorsa attraverso il voto di Caterina Chinnici

Per gli eurodeputati italiani, e siciliani in particolare, è stata tra le risoluzioni più dibattute della plenaria del Parlamento Europeo appena conclusasi a Strasburgo. L’accordo di partenariato tra l’UE e gli stati aderenti alla Comunità per lo sviluppo dell’Africa del Sud (Sadc) ha avuto l’ok dall’Assemblea, ma con oltre duecento voti contrari tra cui quello di Caterina Chinnici. Sotto la lente d’ingrandimento soprattutto la possibilità per i paesi dell’Africa meridionale di vendere arance nei mercati europei. “Aiutare i paesi terzi economicamente svantaggiati è una missione importante che l’Unione Europea deve portare avanti – sottolinea l’esponente di S&D – ma ciò va fatto avendo cura di non penalizzare le nostre eccellenze. Nel caso in questione, ho votato contro per tutelare la qualità delle nostre produzioni agrumicole”. Continua a leggere

Domani Caterina Chinnici ospite della “Festa dell’Onestà #Speranza”: parlerà di “È così lieve il tuo bacio sulla fronte”, il suo libro sul padre Rocco

Domani alle 18 a Palermo sul piano della Cattedrale, in corso Vittorio Emanuele, Caterina Chinnici sarà ospite della Festa dell’Onestà #Speranza nella giornata dedicata al ricordo del prefetto Carlo Alberto Dalla Chiesa, caduto per mano mafiosa il 3 settembre del 1982 insieme con la moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente di scorta Domenico Russo. Continua a leggere

L’1 settembre a Siracusa Caterina Chinnici al dibattito pubblico col primo vicepresidente della Commisione Europea Frans Timmermans

L’1 settembre alle 19 al teatro greco di Siracusa Caterina parteciperà al dibattito pubblico su Europa e migrazioni col primo vicepresidente della Commissione Europea Frans Timmermans. Modererà il giornalista Beppe Severgnini. In programma prima un incontro con le istituzioni locali.

Brexit, crisi migratoria, misure antiterrorismo, occupazione giovanile, rilancio delle aree insulari: l’intervista a Caterina Chinnici che ripercorre il secondo anno di eurolegislatura, alla vigilia della ripresa dei lavori dopo la pausa estiva

La permanente crisi migratoria, l’emergenza terrorismo che diventa sempre più allarmante, la vicenda Brexit. Tre grandi questioni concrete che hanno quasi monopolizzato la scena nel secondo anno di questa euro-legislatura e acceso quanto mai il dibattito sulla consistenza politica dell’Unione Europea, sulla sua capacità di trovare, almeno per i principali temi di portata sovranazionale, una sintesi tra le posizioni a volte configgenti espresse dai singoli stati membri. La pausa estiva è, ancor più che in passato, un’occasione per riflettere, oltre che per guardarsi indietro e aggiornare il bilancio dell’attività svolta, alla vigilia della ripresa dei lavori fissata per il 29 agosto. Continua a leggere

CATERINA CHINNICI: “I METODI DI LAVORO E DI INDAGINE AVVIATI DA MIO PADRE ISPIRANO L’AZIONE CONTRO IL CRIMINE ORGANIZZATO CHE PORTIAMO AVANTI IN EUROPA”

“I metodi di lavoro e di indagine avviati da mio padre contro la mafia sono sempre attuali e sono una grande fonte d’ispirazione per il lavoro che oggi portiamo avanti in Europa con l’obiettivo di rafforzare il contrasto alle organizzazioni criminali”. Continua a leggere

INTRECCI MAFIE-TERRORISMO E MEZZI D’INDAGINE NELLA NUOVA LEGISLAZIONE EUROPEA: VENERDÌ 29 LUGLIO UNA TAVOLA ROTONDA AL TRIBUNALE, RICORDANDO ROCCO CHINNICI

Gli strumenti di lotta al terrorismo e ai suoi collegamenti con le mafie nella nuova normativa europea che sta nascendo. Se ne parlerà venerdì 29 luglio a partire dalle 10.30 nell’aula magna del Tribunale di Palermo (piazza Vittorio Emanuele Orlando) in occasione del 33° anniversario della strage mafiosa di via Pipitone Federico nella quale furono uccisi il giudice Rocco Chinnici, fondatore del pool antimafia, i carabinieri Mario Trapassi e Salvatore Bartolotta, componenti della scorta, e Stefano Li sacchi, portiere dello stabile in cui il magistrato abitava. Continua a leggere

Uso dei fondi UE di Garanzia Giovani in Sicilia, missione di verifica del Parlamento Europeo. Caterina Chinnici: “Dati già positivi ma va potenziato l’inserimento lavorativo”.

“In Sicilia il bilancio del primo biennio di Garanzia Giovani può essere considerato positivo, sia per il numero di persone partecipanti, il più alto in Italia con il 16% del totale, sia perchè la disoccupazione giovanile è scesa del 3%, un dato messo recentemente in evidenza dalla Commissione Europea e in linea con la tendenza registrata nel resto del paese. Tuttavia, in una regione come la Sicilia, dove il tasso strutturale di disoccupazione resta ben al di sopra della media nazionale, è indispensabile valorizzare le azioni più direttamente orientate all’inserimento lavorativo, rimaste finora molto in secondo piano rispetto a quelle formative”. Continua a leggere

Il 17 luglio a Giardini Naxos Caterina Chinnici riceverà dalla Fidapa il premio Rosa Balistreri

Il 17 luglio alle 19 presso l’Arathena Rocks Hotel di Giardini Naxos (Me) Caterina Chinnici riceverà il premio Rosa Balistreri, istituito dalla locale sezione della Fidapa BPW. Il riconoscimento intitolato all’indimenticata voce della musica folk siciliana è giunto alla quattordicesima edizione. Ospite della serata anche la cantante Clara Costanzo, autrice dello spettacolo teatrale “Mio padre, un magistrato” tratto da “È così lieve il tuo bacio sulla fronte”, il libro in cui Caterina Chinnici racconta la storia del padre Rocco, artefice del pool antimafia ucciso da “cosa nostra” nell’estate del 1983.

FIDAPA-GIARDINI-PREMIO-BALISTRERI-LOCANDINA-bassaris