Oggi a Palermo la visita alla scuola dello Zen col ministro della Giustizia Orlando, Caterina Chinnici: “Il messaggio educativo è fondamentale per sconfiggere la mafia”

Stamattina nel quartiere San Filippo Neri (ex Zen), a Palermo, Caterina Chinnici ha partecipato alla visita alla scuola Giovanni Falcone promossa dal ministro della Giustizia Andrea Orlando in seguito agli atti vandalici con i quali, nei giorni scorsi, ignoti hanno danneggiato sia il busto raffigurante il giudice che i locali dell’istituto.

Scuola Falcone 1

“Credo sia utile e importante – dice l’eurodeputata siciliana – testimoniare anche così la vicinanza delle istituzioni a chi tutti i giorni svolge in prima linea un lavoro molto prezioso per la crescita socio-culturale. Gesti gravi come quelli dei giorni scorsi, purtroppo non nuovi, esprimono una controcultura che si oppone alla legalità, al senso della cittadinanza e dell’impegno per la collettività: il messaggio educativo è una chiave essenziale per debellare quella controcultura. Un esercito di maestri sconfiggerà la mafia, per dirla con un pensiero di Gesualdo Bufalino a me molto caro e proprio oggi ricordato dal ministro della Giustizia”.

Scuola Falcone 2

Presenti anche il prefetto di Palermo Antonella De Miro, il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici, il presidente della Corte d’Appello Matteo Frasca, il procuratore generale Roberto Scarpinato, il capo del dipartimento ministeriale dell’Organizzazione giudiziaria Gioacchino Natoli e il capo del dipartimento ministeriale dell’Amministrazione penitenziaria Santi Consolo, oltre alla preside dell’istituto, Daniela Lo Verde.

Scuola Falcone 3

(COM)

Condividi su... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone